REALTÀ AUMENTATA, LA GRANDE RIVOLUZIONE

25 ottobre 2017

Realtà aumentata, per molti è ancora un mondo legato al gaming, ma  è molto di più: ecco le app AR che stanno rivoluzionando la vita quotidiana.

__________________________________________________________

Realtà aumentata. Facciamo un test: se parliamo di realtà aumentata, qual è la prima app che vi viene in mente? Scommettiamo che il 99,9 periodico di voi penserà ad un videogioco. In effetti, fino ad oggi la realtà aumentata ha avuto molta eco nell’intrattenimento, e in particolar modo nel gaming. Ma la Realtà Aumentata è molto, molto di più che un semplice gioco.

Insomma, non esistono solo i filtri da cagnolino slinguazzante di Snapchat, sono infinite le applicazioni che usano la realtà aumentata nella vita di tutti i giorni. Tra le app AR più interessanti, in ambito home-decor, Ikea Place è sicuramente la più scaricata. L’app di Ikea permette di selezionare un mobile e vedere la sua collocazione all’interno del proprio salotto piuttosto che in cucina o ancora in camera da letto. L’app sta riscuotendo un successo notevole, tuttavia non è ancora disponibile sull’App Store italiano (figuriamoci), e non sappiamo se o quando sarà realtà nel nostro paese. Mistero.

Sempre in ambito interior design è stata rilasciata anche una nuova versione di Measure Kit, un’applicazione che sfrutta la realtà aumentata per poter misurare qualsiasi cosa utilizzando la fotocamera dello smartphone. L’applicazione inoltre permette di misurare una traiettoria, l’altezza di una persona, la lunghezza di un percorso e l’ampiezza di un angolo. Ma non solo, Measure Kit diventa anche un’utile livella, per capire se un oggetto è perfettamente in linea con gli altri. Quest’app diventa, quindi, utilissima anche per gli addetti ai lavori come architetti e progettisti, in quanto potranno svolgere in modo più pratico e veloce alcune operazioni complesse e delicate senza l’utilizzo combinato di strumenti diversi.

Gli esempi di app di AR che rendono più facili i compiti quotidiani non finiscono qui: ad esempio Graphmented è l’app che permette di creare grafici, anche particolarmente complessi, utilizzando la realtà aumentata. In pratica Graphmented trasforma la nostra scrivania in una workstation di fogli di calcolo altamente performante.

La maggior parte delle volte quando entriamo in un ristorante, a meno che non siamo degli habitué, ci troviamo a scegliere a scatola chiusa, soprattutto se non abbiamo mai sentito parlare del piatto proposto nel menu o siamo degli indecisi cronici, opzione quest’ultima particolarmente diffusa. E poi si sa, l’appetito vien guardando e l’occhio vuole la sua parte. KabaQ ha avuto un’idea da leccarsi i baffi: usare la realtà aumentata, o meglio, a una versione virtuale e molto realistica della pietanza. È sufficiente, infatti, puntare il dispositivo sul piatto e come per magia KabaQ proietta una lasagna oppure un hamburger con patatine proprio davanti a noi. E non solo. Le immagini, oltre ad avere una risoluzione molto alta, sono navigabili a 360 gradi. In questo modo possiamo visionare ogni angolo del cibo e scegliere o meno se ordinarlo. Inoltre l’app è molto utile per comprendere la grandezza delle pietanze e capire se soddisferà, o meno, la nostra fame 😉

Le app citate sono solo alcune delle soluzioni in realtà aumentata che stanno rivoluzionando il nostro vivere quotidiano. La rivoluzione è in atto. Stay Tuned!

Leave a Comment

*Please complete all fields correctly